Nikon KeyMission 360: Opinioni e Prova

Nikon KeyMission 360 - review

Se state cercando un review sulla “nicchia” delle action cam a 360 gradi, questo è l’articolo che fa per voi. In questo articolo, opinioni e prova della nuova Nikon KeyMission 360.

Partiamo da una prima caratteristica fondamentale, questa action cam non è compatibile per le dirette video di Facebook, ma può esclusivamente salvare video nella memoria SD per poi caricarli nei social in un secondo momento.

Avendo acquistato questa fotocamera, mi sento un “Early Adopter”, perché il software è veramente spartano e la qualità delle immagini per un dispositivo 4K far veramente pensare di aver compiuto il passo prima del tempo. Se volete provare la mia stessa sensazione, provate a vedere se attraverso questo link, riuscite a trovare qualche offerta.

Nikon KeyMission 360 - opinioni e prova

Passiamo alla prova. Effettuato l’unboxing, ti rendi conto di aver comunque acquistato una actioncam fornita da un produttore di livello. Troverete diversi accessori utili per un utilizzo anche sportivo e un manuale che vi guiderà passo passo per il primo utilizzo. Diffidate dalle recensioni, ho preso il mio iPhone, scaricato l’app consigliata e dopo aver poggiato lo smartphone vicino alla fotocamera, sono riuscito subito ad accoppiarla. La difficoltà maggiore per me risiede nell’usabilità dell’app, per utilizzare quest’ultima come telecomando, devi per forza connettere la fotocamera in bluetooth e poi in Wi-fi, un po’ scomodo per me.

Dopo aver caricato la batteria e inserito una scheda di memoria acquistata insieme alla Nikon KeyMission 360, una bella SanDisk Extreme,  sono subito andato al parco per fare un test e vedere il suo comportamento. Giornata di sole pieno, ma la qualità video a 360 gradi è comunque bassa.

Devo confermare una recensione in particolare, faceva notare il difetto della fusione delle due semisfere, potete notare che la mia testa somiglia a quella di un extra-terrestre. Nel tragitto di ritorno, volevo scaricare il video nel mio smartphone, ma l’app mi diceva che non aveva sufficiente banda per trasferire il video dalla scheda di memoria al mio iPhone. La cosa mi ha spiazzato, perché intorno a me non c’era nessuno altro punto di accesso Wi-fi e la distanza tra i due dispositivi era inferiore al metro. Provato varie volte e in diverse condizioni (grandezza del video, ecc.) ma senza successo, quindi secondo me dimenticate la possibilità di trasferire un video appena girato e caricarlo subito su Facebook o YouTube. Questo secondo me può dipendere anche dalla dimensione del file, un video di circa 90 secondi pesa 600 megabyte!

Passiamo alle foto a 360 gradi, stessa cosa! La qualità non è delle migliori, ma accettabile. Appena effettuato lo scatto, il software applica dei filtri per “pompare” in termini di contrasto, tutto questo in piena luce! Non ho avuto modo ancora di fare dei test in scarse condizioni di luce.

Conclusioni
Sinceramente non sono totalmente soddisfatto, però sono fiducioso di altri aggiornamenti software e firmware, soprattutto per attivare le dirette Facebook!